Marisa Muzio

Nazionale di nuoto, psicologa, affianca all’insegnamento e alla ricerca universitaria l’attività professionale nell’ambito della psicologia dello sport e delle organizzazioni. Mental Trainer di atleti, squadre professionistiche, medagliati olimpici e primatisti del mondo.

Da anni, in stretta collaborazione con gli Istituti di ricerca italiani e stranieri, approfondisce la tematica del flow, derivandone innovative applicazioni in ambito professionale.
Ricerca applicata e Knowledge Management sono i fondamenti dei progetti consulenziali e formativi rivolti - da anni - ad aziende di diversi settori.
Le tematiche di maggior interesse - riguardanti stress , benessere individuale , organizzativo e prestazione eccellente - sono approfondite all'interno della cornice teorica della Positive Psychology , dove assume particolare rilevanza il concetto di Flow.
Inoltre, il parallelismo tra sport di livello e realtà aziendale, i continui confronti con il panorama internazionale la portano a sviluppare innovative metodologie formative, tra cui il Coaching by Action.

Nel 1996 è ideatrice , insieme a Sandro Gamba - Hall of Fame, ex CT Nazionale di Basket, - del primo Master in Italia in psicologia dello sport e dà vita al Centro Studi e Formazione in Psicologia dello Sport di Milano . Cultura di sport la parola chiave.

Nel 2000 fonda Psicosport srl, di cui sarà A.D. fino al 2011, anno di cessione della società. 

Oggi è Project Leader di Flow for Excellence®, network multi-professionale focalizzato sulla gestione e valorizzazione del capitale umano nelle organizzazioni, con approcci pragmatici, supportati da una metodologia scientificamente validata e affermata a livello mondiale.

Autrice di numerose pubblicazioni, ha curato nel 2012 - con Giuseppe Riva e Luca Argenton - "Flow, benessere e prestazione eccellente. Dai modelli teorici alle applicazioni nello sport e nell'azienda" (Franco Angeli)

E’ nominata “Psicologa dell’anno 2008” per i successi professionali ai Giochi Olimpici di Pechino.
Tra i riconoscimenti nella sua carriera professionale, i premi "DONNASPORT '90" (per meriti acquisiti nella ricerca scientifica applicata allo sport), “DONNA 10 e LODE, la professionalità premiata" nel 1992. 
Di recente affermazione è la realizzazione del progetto "crescere, innovare, competere" - azienda Ilma Plastica, Gavirate, VA - l'iniziativa è risultata vincitrice della Prima Edizione del Premio Adriano Olivetti, Sezione Metodologica (2016)