Flow State Scale: le 9 dimensioni

D1. Equilibrio Sfide-Abilità: Il vissuto di flow si esprime in caso di equilibrio tra la propria percezione delle difficoltà dell’azione e la percezione di essere in grado di eseguirla al meglio.

D2. Unione Azione-Coscienza: Azione e consapevolezza si fondono nel totale coinvolgimento nell’azione. Durante l’esperienza ottimale vengono agiti spontaneamente comportamenti efficaci e scrupolosi rispetto al compito: si sceglie la soluzione giusta al momento giusto.

D3. Mete Chiare: Prima e durante l’azione si pianificano gli obiettivi. Per entrare nello stato ottimale gli obiettivi devono essere sempre chiari, definiti e misurabili: rappresenta insieme alla prima e alla quarta dimensione una delle dimensioni predisponenti la prestazione eccellente.

D4. Feedback Immediati: Nell’esecuzione del compito si è in grado di leggere il rimando immediato delle proprie azioni. Rappresenta l’importanza di ricercare e ricevere feedback non ambigui e tempestivi durante l’attività.

D5. Concentrazione: Il focus dell’attenzione è concentrato sul “qui ed ora” ovvero sul presente.

D6. Senso di Controllo: Capacità di mantenere il controllo su ciò che sta accadendo durante l’attività. Attiene alla capacità di osservazione ed ascolto alla realtà fenomenologica circostante.

D7. Perdita di Auto-consapevolezza: Rappresenta la capacità di mettersi in gioco, di vivere totalmente l’azione, liberi di sentirsi creativi senza il peso dei giudizi altrui.

D8. Destrutturazione del Tempo: Lo scorrere del tempo può sembrare accelerato o rallentato. La cognizione del tempo stessa può smarrirsi.

D9. Esperienza Autotelica: Rappresenta il piacere di svolgere un’attività per il gusto di viverla e il divertimento nell’agire.

Marisa Muzio

Viale Regina Giovanna 11
20129 Milano

Mobile: +39 339.50.70.433
Skype: marisa_muzio
E-mail: muzio@marisamuzio.it
muziomarialuisa@legalmail.it

Copyright© 2020